venerdì 31 ottobre 2014

Bezel #2

ok chi mi segue lo sa, quando  arrivo a qualcosa che mi piace o che mi apre infinite strade non la smetto più....devo continuare, continuare, continuare....complice, in questo caso,  una manciata di cabochon in pietra acquistati alla Creattiva di Bergamo.

Quindi saldature e nello specifico incastonature obiettivo che mi ero fissata fin dal primo istante che ho deciso che era arrivato il momento di impugnare cannello e saldante.
L'incastonatura di oggi racchiude una bellissima goccia di Opale.


 Goccia, foglia, lacrima, scegliete voi,  saldata ad un filo modellato in una forma ovale creata a caso senza l'uso di un modello di base.


patinata, martellata, ripulita e protetta.

La piccola goccia è stata saldata al filo.

L'uso del filo rende il ciondolo molto leggero anche dal punto di vista visivo e per lasciare che  fosse l'unico protagonista ho  messo solo un cordino scamosciato e, chicca finale, un piccolo bottoncino in ceramica "Buttonmad" che fa da chiusura...

Al più presto su A Little Market

E a proposito di saldature vi comunico che su Fashion Gems n. 42, che è già in edicola, c'e un mio progetto che parla appunto di saldatura spiegata con un tutorial fotografico.

Buon week-end

Grazia

domenica 26 ottobre 2014

Finalmente Bezel

Che ho la testa dura lo sanno bene le persone che mi stanno attorno, così come sanno bene che non mollo quando so di aver ragione, e che non mollo quando so che ce la posso fare lo so bene io..
E' stato difficile e faticoso, fare un bezel o se preferite incastonare un cabochon è una cosa difficile se non si hanno delle basi di oreficeria.
E' vero internet è pieno di tutorial da seguire passo passo, ma tra il tutorial e realizzare ci sono moltissimi passaggi da rispettare....
Ogni piccolo step è una piccola prova da superare, le incognite sono tante, le prove e i ripensamenti tanti.
Poi finalmente il risultato, il primo degno di essere mostrato, imperfetto certo, spazio per i miglioramenti ce n'è sempre tanto...

Una goccia di angelite incastonata in una goccia di rame.

La superficie del rame porta i segni della saldatura che allora era ancora "da sistemare", ma tutto sommato questa superficie così irregolare mi piace e mi piace la texture che va a creare

La goccia è protagonista, vicino a lei solo una striscia di lastra forgiata, la rotondità della lastra è creata dal martello.

Solo una catenina rolò, due pastiglie di azzurrite e due gocce di angelite vicino alla chiusura rigorosamente fatta a mano.

Disponibile su ALittle Market



Kahlil Gibran„

giovedì 23 ottobre 2014

Due cerchi

Se dovessimo descrivere la nostra creatività con la geometria forse la potremmo associare a due linee parallele che vanno sempre sempre avanti, avanti per migliorare e per imparare cose nuove.
Invece abbinerei la mia creatività ad un cerchio, un cerchio in cui si va avanti ma poi si torna ad un punto di partenza, ma si torna con un bagaglio carico di esperienze, esperienze da mettere a frutto su creazioni passate, per crearne di nuove...

Orecchini Loop,




semplicissimi, un filo di rame modellato a cerchio, martellato per creare una bella texture,

un cerchio saldato così come saldato è il perno dell'orecchino.

Mi piace molto il cerchio e indossato soprattutto con il disegno che crea attaccato al lobo...

E il cerchio è illuminato da una piccola spirale di ottone similoro, frutto di piccoli scarti che giacevano da tempo sul tavolo da lavoro, mi piacciono molto e servono a dare luce..

Disponibili su A little Market

Buon week-end
Grazia



-Perché la vita è come il mondo, un cerchio. Parti, cammini e cammini e poi arrivi allo stesso posto da cui sei partito. Stai lì un po', poi riparti un'altra volta. Perché se così non fosse,  non pensi che il Buon Dio avrebbe fatto il mondo quadrato?
dal libro "Il cerchio magico" di Susanna Tamaro
da PensieriParole

lunedì 20 ottobre 2014

Ciondolo, chiusura o entrambi? Collana in rame e smeraldo africano

Quando partecipo a fiere ed eventi importanti o quando faccio corsi molto coinvolgenti (tutti). Devo prendermi una pausa, una pausa che mi serve per riflettere e fare il punto della situazione ma mentre qualche tempo fa smettevo di creare per qualche giorno adesso mi metto a creare ma solo con la tecnica che in quel determinato momento è un studio e lavorazione. A volte poi succede che tra una prova e l'altra esca fuori qualcosa  che mi piace tanto...

Collana "bird"

Il ciondolo centrale che forma la chiusura a T è realizzato con lamina di rame incisa con acido ferrico e la barretta della chiusura è legata con anellino saldato.
Dalla chiusura pende una bellissima goccia di smeraldo africano, e di smeraldo africano sono anche le altre perle, intervallate solamente da filo di rame martellato e forato alle estremità e patinato. Lo smeraldo africano è una di quelle pietre che sta ai vertici della mia classifica personale, si sposa benissimo con rame, ottone e similoro e le sue sfumature catturano ed ipnotizzano....

Ha una bella lunghezza, di quelle da indossare con i nostri amati maglioncini...siete pronte?

sul retro del collo un bel cordoncino di cuoio color verde

Disponibile su Littlemaret.it  e tra qualche giorno anche su Artesanum

Buona settimana
Graia

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...